Chitarra acustica Alhambra

Project Details

CLIENT

DATE

IN

SKILLS

LINK

PROJECT DESCRIPTION

In seguito ad una brutta caduta la chitarra in questione presentava il corpo con il fondo completamente rotto in modo scomposto e con le catene staccate.

La paletta mostrava una grossa scheggiatura sullo spigolo superiore.

La nostra politica in genere è quella di conservare il più possibile tutte le parti autentiche degli strumenti, per cui, anche in questo caso, avevamo deciso di non sostituire, bensì di riparare il suo fondo originale, per mantenere, di conseguenza, la continuità del tipo di legno impiegato nonché le venature nelle fasce.

Per ripristinare il fondo occorreva scollarlo correttamente ed interamente dalle fasce laterali, nonché dallo zoccolo del manico, senza alterare in nessun modo la sede che lo conteneva. Per eseguire tale operazione eravamo ricorsi all’uso di una fonte di calore in quanto, oltre alla colla chimica, era stato necessario sciogliere la spessa vernice epossidica con cui la chitarra era rifinita.

Una volta separato il fondo potevamo così dedicarci al ripristino ed all’incollaggio, sia della tavola che delle catene.

Le molteplici fasi di risanamento hanno richiesto molto tempo e, particolare cura è stata dedicata nel riposizionare le varie parti rotte, al fine ultimo di nascondere completamente la rottura, a restauro finito.

Abbiamo dedicato particolare cura anche alla pulitura della sede lungo le fasce della cassa armonica.

Non rimaneva che “giuntare” le due parti del corpo; in che modo però?

In alternativa alle classiche morse, la nostra idea è stata quella di utilizzare un nastro telato adesivo, ottenendo così, con una giusta e omogenea pressione, un’aderenza uniforme.

A incollaggio ultimato occorreva preparare il fondo per le fasi di verniciatura.

Le varie fasi comprendevano:

  1. la mascheratura del binding
  2. la tinteggiatura della tavola mediante anilina
  3. l’applicazione della vernice di fondo
  4. verniciatura finale trasparente satinata

La riparazione della paletta è avvenuta contemporaneamente al corpo e consisteva nel ricostruire il pezzo mancante, comprendenti le fasi di verniciatura.

La fase finale consisteva nel rimontaggio ed assemblaggio di tutte le parti (meccaniche, ponte, corde…).

Ora lo strumento finito si presenta in questo modo.